Rimedi e cure delle streghe

di Morgana Commenta

Oggi parleremo dei “rimedi della nonna”, ossia vecchi rimedi, fatti di erbe e strani infusi, che a volte erano male odoranti e di un gusto pessimo. Questi rimedi hanno un origine molto antica che risale al tempo delle streghe, poiché esse univano il potere curativo delle erbe con il loro potere magico. Oggi parleremo di vari infusi da utilizzare per i vari problemi di salute.

Decotto per la tosse
Non e’ un rimedio per gradevole, l’odore e’ abbastanza sgradevole, ma ha il pregio di agire in maniera veloce .
Occorrente:
Comperare del latte intero e farlo bollire, poi rovesciateci dentro un cucchiaino di strutto (la dose è un cucchiaino colmo ogni 1/2 litro di latte), poi rimettere sul fuoco e continuare a far bollire fino a quando lo strutto sarà completamente sciolto nel latte.
Di seguito, cercate di bere tutto mentre è ancora caldissimo, ovviamente dovrete chiudere il naso, perché l’odore è tremendo, potrete mitigare l’odore con un paio di foglie di menta inserite nel latte inizialmente.
Tempo massimo un giorno, la tosse terminerà!

Cataplasma Erba dei Cantanti

Come tutti sanno, i cantanti hanno spesso problemi alle corde vocali, la voce va via e cose simili … ecco il rimedio … l’ Erba dei Cantanti conosciuta dagli erboristi come Erisimo.
Questa erba ha forti poteri curativi verso l’elasticità del cavo orale e veniva utilizzata per curare i cali di voce.
Occorrente:
Prendere 25 grammi di Erisimo e fare bollire per circa 5 minuti in mezzo litro d’acqua, poi lasciarli nell’acqua bollente per circa mezz’ora.
La tisana va usata come colluttorio, per i gargarismi, e va bevuta in piccole dosi, tipo due o tre sorsi al giorno.

Infuso alla Malva

Per le infiammazioni alla bocca e generalmente al sistema digestivo, erano molto diffuse secoli fa, dei rimedi molto interessanti.
Le persone del medioevo non avevano gengive forti come le nostre, poiché a loro mancava calcio e ferro.
Per curare queste infiammazioni e afta alla bocca si usavano le tisane e i decotti di Malva.
Occorrente:
Prendere circa 50 g di Malva in mezzo litro d’acqua , farla bollire per circa 10 minuti e lasciarla a fuoco spento a raffreddare per circa 15 minuti. Bere la tisana facendo dei gargarismi prima di mandarla giù.

Fonte | Ilrisvegliodelladea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>